Roots: uno stimolante incontro dedicato all’ambiente sostenibile, per TEDxBolognaSalon

Il 27 maggio quattro ospiti d'eccezione per parlare di design ed eco-compatibilità, dei segreti degli oceani, della prima foglia artificiale e del nostro futuro legato all’evoluzione delle pratiche sostenibili

 

  

roots-slide01

 

IN BREVE Cosa: TEDxBolognaSalon - “Roots” Dove: Villa Guastavillani presso la Sede della Bologna Business School Quando: Sabato 27 maggio 2017 dalle 17:00 alle 20:00  Info: tedxbologna.com/roots/

 

di Redazione

 

Quattro idee saranno al centro di TEDxBolognaSalon - “Roots”, l’incontro evento che si terrà sabato 27 maggio dalle 17.00 alle 20.00 a Villa Guastavillani, in via degli Scalini 18 a Bologna, presso la sede della Bologna Business School. Quattro casi che, in vista del G7 sull’ambiente che Bologna ospiterà a giugno, offrono suggestioni e punti di vista sulla sostenibilità, le pratiche e le nuove tecnologie che possano favorirla.

Gli speaker:
Maria Silvia Pazzi, imprenditrice.
Dal 2008 si occupa di economia circolare ideando, producendo e commercializzando oggetti di design di elevato standard qualitativo realizzati con materiali di riciclo post-consumo. “Trasformiamo rifiuti in bellezza perché non c’è antitesi fra funzionalità, eco – compatibilità e bellezza. Pensiamo che dalla società dei consumi e dallo spreco possa nascere qualcosa di bello ed utile.”

Nadia Pinardi, oceanografa
Il suo campo di studio è la dinamica e la previsione delle correnti marine e l'interazione tra le variabili fisiche e quelle biogeochimiche, nel tentativo di costruire una nuova conoscenza interdisciplinare del mare e della sua variabilità. Ha scritto più di un centinaio di articoli su riviste internazionali in vari settori dell'oceanografia fisica e interdisciplinare. L'Università di Liegi le ha da poco conferito la Laurea Honoris Causa.

Francesco Paolucci, ricercatore
Professore di Chimica all’Università di Bologna, ha una passione pluridecennale per le nanostrutture del carbonio che interroga usando soprattutto elettroni “addomesticati”. A volte si diverte a metterci di mezzo anche i fotoni e da questi esperimenti sta nascendo la prima foglia artificiale a basso costo.

Cristina Gabetti Milano, giornalista
Di origini americane, è cresciuta a Torino. Dopo il suo primo libro, Tentativi di Eco Condotta, Antonio Ricci la invita a tenere la rubrica Occhio allo Spreco, all’interno di Striscia la notizia. È stata inviata dei TG Mediaset e curatrice di “Abitare TV”. Il suo desiderio è di allargare la conversazione sulla convergenza tra crisi sistemiche e tecnologie esponenziali. In mezzo ci siamo noi, umani in profonda trasformazione. Quali sono gli scenari futuri che stiamo disegnando oggi?

La partecipazione all’incontro, patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna e del Comune di Bologna, ha un costo di 20 euro per il biglietto con aperitivo e di 100 euro con la formula Patron.

11 maggio 2017

 

Bologna Cult utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando sulla dicitura Agree, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information