Teatro Duse: la proposta per il mese di aprile

Corrado Augias, Stefano Benni, l'omaggio a Battisti e a Woody Allen



 duse-aprile-2017-teatro-bologna-slide01

IN BREVE Chi: Cosa: selezione dal programma del Teatro Duse, aprile 2017 Dove: via Cartoleria 42, Bologna In foto: Pecore Nere 

 

di Cristian Tracà

 

Ultimi spettacoli prima di salutare la stagione al chiuso, che tanto spettacolo di qualità ha portato dentro e fuori le mura di Bologna. Scopriamo la proposta del Teatro Duse, ancora una volta capofila per il numero di appuntamenti che ospita sulla sua grande ribalta.

Monica Guerritore e Francesca Reggiani, un tandem insolito sul palcoscenico. Saranno loro due le protagoniste di Mariti e mogli, dal 7 al 9 aprile, spettacolo ispirato all'omonimo film di Woody Allen. La Guerritore veste i panni anche della regista e della sceneggiatrice, presentandosi, dunque, come firma principale della scena, che intende approfondire il tema dell'amore e delle relazioni.

Pochi giorni dopo, esattamente il 12 aprile, un mercoledì, sarà un'altra grande figura di spicco come quella di Corrado Augias a varcare le soglie del Teatro di via Cartoleria. Ecce homo, una nuova ricerca storica su Gesù Cristo, che ne accentua e ne valorizza gli aspetti di predicazione rivoluzionaria. Le ultime ore della vita di un uomo che ha cambiato significativamente la storia di gran parte dell'umanità sono ancora una volta messe sotto la lente di ingrandimento dal conduttore e giornalista, spesso indicato come simbolo di saggezza e sapienza.

A ridosso dell'Anniversario della Resistenza, nelle serate del 21 e del 22 aprile, omaggio al coraggio dei Partigiani. Roberto Mercadini, partendo da una riflessione di Paul Celan, si cimenta in un 'monologo corale', facendo rivivere l'attaccamento al senso di pace, di giustizia e di libertà delle generazioni che hanno permesso all'Italia di ritrovare la strada dell'unità e del progresso. Sarà il complesso del Baraccano ad ospitare La più selvaggia sete, la più selvaggia fame, questo il titolo.

Intermezzo musicale nel programma di aprile. Battisti e Mogol, la musica che accompagna da generazioni gli Italiani, in un omaggio della Good Vibration Entertainment. La band eseguirà i brani scritti dal paroliere forse più celebre della musica leggera italiana, reinterpretandoli in omaggio allo spirito del Canto Libero, proposito che dà il titolo allo spettacolo, proposto al pubblico bolognese nella serata del 22.

Chiudiamo la nostra rubrica delle segnalazioni con lo spettacolo del 28 aprile. Stefano Benni scrive per un quartetto di donne un testo in cui ritroviamo la marca del suo stile nel calibrare un dialogo tra personaggi quali un'ape leninista, una star delle soap che ha l'ossessione dell'adulterio, una cagnetta sull'orlo di una crisi di nervi, una vecchietta abbandonata in un ospizio. Quattro donne che diventano per lo spettatore delle divertentissime Pecore Nere.

31 marzo 2017
 

Bologna Cult utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando sulla dicitura Agree, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information