L’italiana in Algeri dal 10 maggio

italianalgeri list01

Il Rossini buffo va in scena al Teatro Comunale per la stagione di opera

italianalgeri list01

Chi: Teatro S.Carlo di Napoli e Teatro comunale di Bologna
Cosa: L’italiana in Algeri, opera di G.Rossini
Quando: dal 10 al 19 maggio 2012
Dove: Teatro comunale Bologna, l.go Respighi 1
Costo: da 10 a 150 
Info: http://www.italianainalgeri.com

“L’italiana in Algeri”, ovvero “se una donna lo desidera, è capace di ingannare chiunque”, e a maggior ragione quando la donna proviene dal belpaese! Chissà se la pensava così Gioachino Rossini, o meglio il librettista Angelo Anelli, quando nel 1808 – su richiesta del Teatro San Benedetto di Venezia….

Il Rossini buffo va in scena al Teatro Comunale per la stagione di opera


italianalgeri post01


IN BREVE
 Chi: Teatro S.Carlo di Napoli e Teatro comunale di Bologna  Cosa: L’italiana in Algeri, opera lirica di G.Rossini  Quando: dal 10 al 19 maggio 2012  Dove: Teatro comunale Bologna, l.go Respighi 1  Costo: da 10 a 150 €  Info: http://www.italianainalgeri.com

di Erika Gardumi
 

“L’italiana in Algeri”, ovvero “se una donna lo desidera, è capace di ingannare chiunque”, e a maggior ragione quando la donna proviene dal belpaese! Chissà se la pensava così Gioachino Rossini, o meglio il librettista Angelo Anelli, quando nel 1808 – su richiesta del Teatro San Benedetto di Venezia – realizzò in pochissimi giorni una riedizione di questo dramma giocoso in due atti, destinata a grande successo. Per il suo perfetto equilibrio di sentimento, dramma e ironia, l’Italiana in Algeri è stata definita da Stendhal niente meno che “la perfezione del genere buffo”.

E nulla poteva essere considerato più buffo, ai tempi di Rossini, che l’inganno ben congegnato, l’astuzia che raggira i padroni e i potenti, l’arte del sotterfugio mostrata attraverso il divertente avvicendarsi di situazioni paradossali e buffi qui pro quo. Con questo spirito nasce e si dipana la trama de “L’Italiana in Algeri”, dal 10 al 19 maggio al Teatro comunale di Bologna per la stagione d’opera 2012. Lo spettacolo è allestito dal Teatro San Carlo di Napoli, con orchestra e coro del Teatro Comunale di Bologna (diretto dal maestro Paolo Olmi) per la regia di Francesco Esposito, e con Marianna Pizzolato (Isabella), Michele Pertusi (Mustafà) e Yijie Shi (Lindoro) – tra gli altri – a dare vita ai personaggi rossiniani. Un allestimento degno di nota, che promette di portare sul palco uno spettacolo curato fino all’ultimo dettaglio.

italianalgeri interno

Ma chi è l’italiana in questione, e cosa ci fa ad Algeri? La trama, arzigogolata quanto basta per dare a Rossini&Co. tutto lo spazio per emozionanti e divertenti colpi di scena, si può riassumere così: Mustafà, signore di Algeri, annoiato dalla moglie Elvira, vuole sbarazzarsi di lei, chiedendo che al suo posto che gli sia portata una donna italiana, famosa nel mondo per avere carattere particolarmente vivace. I corsari, inviati in missione da Mustafà, catturano Isabella, donna italiana di straordinaria bellezza (e astuzia, chiaramente), messasi in mare alla ricerca del fidanzato Lindoro, fatto schiavo proprio dal signore di Algeri. Grazie al suo fascino e alla sua furbizia Isabella riuscirà a ribaltare la situazione di prigioniera di Mustafà, finendo col rendere tutti gli uomini della storia semplici pedine nelle sue mani: otterrà alla fine la libertà e il lieto ricongiungimento con il fidanzato Lindoro.

A incorniciare personaggi e tresche amorose la notevole composizione di Rossini, leggera e ironica, che comprende la famosa Sinfonia (in calce il video) e una delle sue celebri ouverture. Nessuna sorpresa nel fatto che non ci siano grandi omaggi alle sonorità arabe. L’ambientazione orientale della storia è solamente un fondale, ampiamente sfruttato nei costumi e nelle scenografie, che risponde più che altro al fascino per l’esotico che caratterizza molte opere dell’epoca, sia in musica che in pittura (ad esempio il Bagno turco di Ingres).

Per chi non avesse molta dimestichezza con l’opera è consigliabile procurarsi il libretto o darsi una letta alla trama completa prima di andare a teatro: le dinamiche potrebbero risultare altrimenti un po’ oscure. La prima sarà giovedì 10 maggio ad ore 20. Per gli under 30 sono previsti interessanti sconti.

23 aprile 2012