SetUp Art Fair, a Bologna l’appuntamento con l’arte contemporanea

setup-2015-list01

All’Autostazione dal 23 al 25 gennaio la terza edizione della fiera giovane e indipendente

 

setup-2015-list01

Cosa: SetUp Artfair 2015
Quando: 22 gennaio: inaugurazione su invito 19.30-23.00 | 23-24 gennaio: 17.00-1.00 | 25 gennaio: 14.00-22.00
Dove: Autostazione Bologna – piazza XX Settembre, 6
Costo: 5 € intero, 3 € studenti

di Giuseppe Marino

Ritorna SetUp Art Fair: alla terza edizione la vetrina indipendente dell’arte contemporanea è a Bologna da venerdì 23 a sabato 25 gennaio, in parallelo con Artefiera…

All’Autostazione dal 23 al 25 gennaio la terza edizione della fiera giovane e indipendente

 

setup-2015-slide01

 

IN BREVE Cosa: SetUp Artfair 2015 Quando: 22 gennaio: inaugurazione su invito 19.30-23.00 | 23-24 gennaio: 17.00-1.00 | 25 gennaio: 14.00-22.00 Dove: Autostazione Bologna – piazza XX Settembre, 6 Costo: 5 € intero, 3 € studenti Info: setupcontemporaryart.com

 

di Giuseppe Marino

 

Ritorna SetUp Art Fair: alla terza edizione la vetrina indipendente dell’arte contemporanea è a Bologna da venerdì 23 a sabato 25 gennaio, in parallelo con Artefiera. L’appuntamento si rivolge ai collezionisti, ai professionisti del settore e al grande pubblico, confermando uno sguardo e delle aspirazioni che vanno oltre il mercato. Nell’ottica della riqualificazione degli spazi urbani, infatti, la location rimane l’Autostazione (piazza XX Settembre 6), indicando l’appuntamento come un’occasione di riscoperta e rivitalizzazione. Altra anima del progetto curato dal Presidente Simona Gavioli e dal Direttore Artistico Alice Zannoni, è l’attenzione del format per le nuove proposte, prevedendo l’obbligo per le gallerie di presentare almeno un artista e un curatore under 35.

SetUp cresce ancora, portando a 33 le gallerie presenti (erano 26 nel 2014) e a 37 gli spazi espositivi utilizzati. Cinque i riconoscimenti che saranno assegnati: il Premio SetUp che valorizza il curatore e l’artista under 35, il Premio Residenza Sponge ArteContemporanea, il Premio Casa Falconieri/Fig Bilbao/SetUp, il nuovo Premio Emilbanca-SetUp, assegnato da una giuria popolare, e il Premio Dispensa.

Numerosi anche gli Special Projects, 14 iniziative fra cui l’happening di Operazione Arcevia, che porterà il pubblico a partecipare alla costruzione di un’installazione; il live de L’Ora Blu, progetto innovativo dell’Accademia di Belle Arti di Bologna; la mostra collettiva dei finalisti del Premio No Boundaries, indetto da La Skarrozzata; il futuro cyberpunk di Marco Bolognesi, che sarà presente in vari punti dell’Autostazione con una selezione di nove opere di Babylon Federation; il progetto D406 – Fedeli alla linea di Modena in collaborazione con la Scaramouche Gallery di New York: un ponte tra l’Emilia e gli Stati Uniti che vede protagonisti Raymond Pettibon, Gilberto Giovagnoli, Ericailcane e Marcel Dzama.

Altri spazi e stimoli dall’Area Talk, che ospita un ciclo di conferenze organizzate da Scatolabianca e a cura di Martina Cavallarin attorno a “La TERRA”, tema di SetUp 2015. Non mancheranno, infine, gli spazi dedicati allo svago con il Ricreatorio, che propone giochi storici rivisitati in chiave artistica, l’Area Kinder, con laboratori a cura di Beatrice Calia e ReMida Bologna Terre d’Acqua, un’area dedicata all’editoria con annesso bookshop, e le degustazioni di VAN (Vignaioli Artigiani Naturali) nello spazio SetUp Critical Wine.

8 gennaio 2015