Il festival della street art su carta? C’est “Cheap”!

Oltre 700 artisti ridanno vita con carta e colla a muri ed ex-spazi affissivi di Bologna

 

Cheap2016 LeoPipo rue-Marie-AndreÌe-Lagroua-Weill-HalleÌ list01

Chi: Cheap 2016
Cosa:
street poster art festival
Dove: Bologna
Quando: 1 – 8 maggio 2016
Info: sito Cheap

di Erika Gardumi

 

Alla street art non piacciono i luoghi mondani. Se la cosa non fosse da subito abbastanza chiara…

Oltre 700 artisti ridanno vita con carta e colla a muri ed ex-spazi affissivi di Bologna

  

Cheap2016-carne slide01

 

IN BREVE   Chi: Cheap 2016  Cosa: street poster art festival  Dove: Bologna  Quando: 1 – 8 maggio 2016  Info: sito Cheap Foto: 1.(Homepage): Leo&Pipo – 2.(slide in alto) Carne – 3.(nella pagina) Mentalgassi – 4. (nella pagina) Sbagliato

 

di Erika Gardumi

 

Alla street art non piacciono i luoghi mondani. Se la cosa non fosse da subito abbastanza chiara, le polemiche degli ultimi mesi sulla “Street art da museo” dovrebbero almeno essere servite a ribadire il concetto.

Cheap-2016 Mentalgassi internoPrendiamo il Festival “Cheap” ad esempio, primo caso italiano di festival artistico dedicato alla street art su poster. I luoghi dove gli artisti espongono le loro opere non sono bacheche scintillanti, ma sono piuttosto le ex-tabelle affissive del Comune di Bologna, ora in disuso. Su questi supporti inattesi la street poster art riesce a dare il meglio, rivitalizzando spazi ormai svuotati del loro ruolo e restituendoli alla città sotto forma di tavole illustrate 70×100.

Nell’edizione numero quattro del Cheap Festival, in programma a Bologna dall’1 all’8 maggio, saranno infatti affissi in giro per la città i poster dei 287 artisti visivi selezionati tra gli oltre 700 che hanno partecipato alla Call for Artist 2016, incentrata sul concetto di “Limite”. Troverete le opere vincitrici in quasi tutti gli angoli del centro storico, incorniciati nelle ex tabelle affissive di via Irnerio, viale Ercolani, via dell’Abbadia, via Graziano, via Rialto, via Castiglione, Strada Maggiore (civico 50, 46, 49), via sant’Isaia, via d’Azeglio, via Ugo Bassi, via Ca’ Selvatica, via Santa Caterina, via Marchesana, viale Ercolani, viale Masini, via Begatto, piazza Aldrovandi 5, via Santa Apollonia, vicolo Alemagna, via Gerusalemme, via San Vitale 44, via Sant’Isaia, via Marsili angolo piazza San Domenico, via Nazario Sauro, via Zamboni, via San Giacomo, via Mascarella.

Cheap-2016 Sbagliato interno2Più imponenti sono sicuramente i 5 progetti site specific su muri di grandi dimensioni nei quartieri San Vitale, San Donato, Porto e Navile, realizzati da altrettanti street artist internazionali invitati dall’organizzazione del festival. I nomi attesi sono Mentalgassi, Sbagliato, Andreco, Carne e Leo&Pipo, tre italiani e due europei, artisti che condividono una predilezione esclusiva o comunque importante per l’utilizzo del supporto carta, declinato in varie tecniche: pittura, stampa, fotografia. La realizzazione di queste opere richiede alcuni giorni, motivo per cui è possibile andare a sbirciare gli artisti all’opera.

Ecco dove e quando:

> Mentalgassi | 28 aprile – 2 maggio | Viale Aldo Moro 56
Il collettivo tedesco sarà impegnato sulla struttura d’accesso ai parcheggi coperti della Regione Emilia Romagna, a ridosso dell’area in cui sorgono gli edifici della Fiera di Bologna.

> Sbagliato | 2-4 maggio | Istituto superiore Aldini Valeriani Sirani, via dell’Arcoveggio
I tre street artist romani che fondono architettura, grafica e fotografia ricorrendo agli inganni percettivi del trompe l’oeil, lavoreranno su una delle facciate esterne dell’Istituto, su una superficie totale di 14×8 metri.

> Andreco | 4-8 maggio | Autostazione, Viale Masini
I 43 billboard ospitano l’intervento di Andreco, che integrerà poster stampati in digitale e pittura su muro. L’opera rappresenta la seconda tappa di Climate, macro progetto itinerante sui cambiamenti climatici.

> Carne | 5-8 maggio | Torretta Enel, via San Donato 158
Legato a doppio filo ai luoghi abbandonati, sia dal punto di vista estetico che da quello concettuale, il goriziano Carne lavorerà con una tecnica mista.

> Leo & Pipo | 6-8 maggio | Piazza Azzarita
Duo di artisti francesi, Leo & Pipo interverranno sui due edifici antistanti al Paladozza che fanno da accesso ad un parcheggio sotterraneo.

Per il secondo anno consecutivo, inoltre la carta sarà protagonista anche di un’installazione indoor, che sarà realizzata dagli artisti emergenti Lorenzo Ghelardini e Mauricio Corradini sul palco del TPO in occasione del Closing Party di sabato 7 maggio. 

29 aprile 2016