ArteFiera a Bologna

estratto di Daniele Buetti, Passion What for?, 2010, courtesy Guidi

Mostre, performance ed eventi alla Fiera e in città


estratto di Daniele Buetti, Passion What for?, 2010, courtesy Guidi

IN BREVE

Chi: ArteFiera

Cosa: Mostre, Notte Bianca, Performance

Quando: dal 27 gennaio al 30 gennaio 2012

Dove: Fiera, Sala Borsa, Bologna tutta

Costo della fiera: 20 euro un giorno, 35 per 4 giorni

Info: 051 282111

Mostre, performance ed eventi alla Fiera e in città


Renato Grome, Always Forever: Swan Lake, 2010, courtesy LipanjePuntin arte contemporanea, Trieste / Roma (estratto di foto Renato Grome)

IN BREVE Chi: ArteFiera Cosa: Mostre, Notte Bianca, Performance Quando: dal 27 gennaio al 30 gennaio 2012 Dove: Fiera, Sala Borsa, Bologna tutta Costo della fiera: 20 euro un giorno, 35 per 4 giorni Info: 051 282111

 

di Andrea Marino

 

Un fiume d’arte sta per scorrere su Bologna. Come da trentasei anni a questa parte, Bologna ospita l’imponente ArteFiera.  Per quattro giorni, dal 27 al 30 gennaio, al quartiere Fiera saranno presentate opere di grandi artisti internazionali e di giovani emergenti. L’occasione per fruire di una enorme mostra e, se si ha anche una certa disponibilità economica, di allargare il proprio parco di oggetti d’arte.Buetti - Passion What for?

A BolognaCult l’evento interessa, certamente, nel suo aspetto fieristico, ma ancor più per l’incredibile varietà di eventi, mostre, proiezioni legate al main event. In particolare, segnaliamo l’evento dedicato a Luigi Ontani, venerdì 27 in Sala Borsa alle 21: all’incontro parteciperanno Renato Barilli e Aldo Busi.

Creato in concomitanza con la fiera, Bologna Art First è il percorso che si snoda per tutta la città, dando particolare risalto a undici luoghi storici. Anche chi è lontano dalle mostre non potrà fare a meno di notare installazioni e performance diffuse per tutto il centro.

La cittadinanza sarà avvicinata all’arte anche nella serata di sabato 28: fino a mezzanotte, ci sarà l’Art White Night, la Notte Bianca dell’Arte. Musei, mostre e galleria apriranno i battenti, finalmente a costo zero, permettendo a tutti di scoprire le bellezze di Bologna. Chiaramente, quella sera ci sarà una particolare abbondanza di eventi per le strade cittadine, oltre alla consueta apertura fuori orario dei negozi, come accade spesso in queste situazioni.

Facciamo anche notare che per l’occasione, giovedì 26, verrà inaugurata al MAMbo l’ampia retrospettiva intitolata Marcel Broodthaers. L’espace de l’écriture a cura di Gloria Moure. L’artista belga rappresenta un punto di riferimento per comprendere l’arte del dell’ultimo secolo e sempre più gli viene riconosciuto questo ruolo anche a livello internazionale. Per scoprirlo, o riscoprirlo, andate al MAMbo.

19 gennaio 2012