Biografilm Art Night

biografilm art night

La notte bianca dell’arte incontra il Biografilm Festival

biografilm art night

Chi: Biografilm Art Night
Cosa: Proiezioni, spaghettata e live painting
Quando: 28 gennaio 2012, dalle 22.00
Dove: Cinema Odeon (via Mascarella, 3), Cantina Bentivoglio (via Mascarella 4/b)
Costo: 6 €
Info: 051 0953584

L’Art White Night sabato 28 gennaio rischiarerà anche gli schermi del Biografilm Festival, che per l’occasione offrirà attraverso la Biografilm Art Night tre documentari dedicati al mondo dell’arte contemporanea, concludendo la notte

La notte bianca dell’arte incontra il Biografilm Festival

biografilm art night

IN BREVE Chi: Biografilm Art Night Cosa: Proiezioni, spaghettata e live painting Quando: 28 gennaio 2012, dalle 22.00 Dove: Cinema Odeon (via Mascarella, 3), Cantina Bentivoglio (via Mascarella, 4/b) Costo: 6 € Info: 051 0953584

 

di Giuseppe Marino

 

L’Art White Night sabato 28 gennaio rischiarerà anche gli schermi del Biografilm Festival, che per l’occasione offrirà attraverso la Biografilm Art Night tre documentari dedicati al mondo dell’arte contemporanea, concludendo la notte con l’evento culinario Copy&Pasta. Le proiezioni si terranno al cinema Odeon, mentre la spaghettata accompagnata dal live painting del Collettivo Ruvida sarà ospite della Cantina Bentivoglio.

La serata si aprirà alle 22.00 con la proiezione di Waste Land. L’artista brasiliano Vik Muniz, seguito dall’occhio della regista inglese Lucy Walker, s’immerge nella realtà di Jardim Gramacho, dove più della metà della popolazione vive scalando le montagne di rifiuti della discarica più grande del mondo, alla ricerca di materiali riciclabili da vendere o barattare. Candidata agli Oscar 2011 come Miglior Documentario, l’opera racconta l’incredibile esistenza dei catadores e le trasformazioni e creazioni artistiche a partire dai rifiuti da loro raccolti.

A seguire The Universe of Keith Haring, regia di Christina Clausen, ricostruisce la vita del pittore e writer che ha radicalmente contribuito a rivoluzionare la percezione e la produzione artistica occidentale.

L’ultima proiezione sarà Exit Through the Gift Shop, di e con Banksy, il più celebre fra gli street artisti. Singolare, complesso e divertente docu/mockumentario del 2010, che già da qualche tempo gode di una discreta fama più o meno sotterranea. I confini dell’arte, del mercato, e persino dell’identità dello stesso progetto audiovisivo, sono al centro del discusso e godibilissimo Exit Through the Gift Shop.

Approfondimenti: Artefiera e Art White Night; Exit Though the Gift Shop

24 gennaio 2012