BolognaCult in pausa per il mese di agosto

vacanze-agosto-2013 post01

Bilancio di un’estate “di mantenimento” culturale, in attesa di un autunno hot

 

vacanze-agosto-2013 post01Chi: Bologna Cult
Cosa: Alleggerimento agostano
Dove: Bologna, al centro e fuori

Si chiude il sipario sui principali festival estivi della città e si fanno i bilanci di una stagione estiva un po’ meno ‘ricca’ di quella 2012 (per ammissione dello stesso Comune, che ha investito un budget ridotto in questa edizione di Bè BolognaEstate), ma che non ha rinunciato a quasi nessuno degli appuntamenti fissi…

Bilancio di un’estate “di mantenimento” culturale, in attesa di un autunno hot

 

 

vacanze-agosto-2013 list01

 


IN BREVE Chi: Bologna Cult Cosa: Alleggerimento agostano Dove: Bologna, al centro e fuori

 

di Erika Gardumi

Si chiude il sipario sui principali festival estivi della città e si fanno i bilanci di una stagione estiva un po’ meno ‘ricca’ di quella 2012 (per ammissione dello stesso Comune, che ha investito un budget ridotto in questa edizione di Bè BolognaEstate), ma che non ha rinunciato a quasi nessuno degli appuntamenti fissi – fatta eccezione per “quer pasticciaccio brutto” de Piazza Verdi (diventato anche un incubo a fumetti di Antonio Tirelli).

Musicalmente parlando infatti è stata un’estate di mantenimento, con le proposte di Bolognetti Rocks, Botanique, Parco del Cavaticcio e Montagnola Music Club. La novità dello Strummer Live Festival, uno degli eventi di maggior successo dell’estate con i 35.000 spettatori dichiarati e i live di Manu Chao e Goran Bregovic, è andata a colmare il vuoto lasciato dall‘I-Day Festival, il maxi appuntamento indie-punk che salterà l’edizione 2013 per “mancanza di band capaci di attrarre un pubblico sufficientemente vasto”. Così dicono, e un po’ ci piange il cuore.

In Piazza Maggiore intanto ci si prepara a smontare il maxi schermo del Cinema sotto le Stelle e – mentre la Cineteca traccia il bilancio di un’edizione 2013 di successo (con i suoi 120.000 spettatori) – non possiamo che sentirci già un po’ orfani dell’appuntamento culturale simbolo dell’estate bolognese. Nonostante si vociferi che l’anno prossimo la manifestazione potrebbe durare fino a ferragosto e anche oltre, la redazione di BolognaCult prende atto della relativa calma tra gli appuntamenti culturali cittadini e si concede un mese di aggiornamenti più rarefatti.

Gli appuntamenti – questo è vero – non si fermano del tutto. Vi abbiamo già parlato della rassegna “(S)nodi: dove le musiche si incontrano” al Museo della Musica (tutti i martedì fino al 10 settembre) e dell’appuntamento annuale con il blues del festival “Blues a Balues” (29-31 agosto). A breve ci sarà l’occasione di parlare di altri eventi, ma soprattutto di anticipare un autunno bolognese che si preannuncia molto caldo, a partire dal concerto dei PiL di John Lydon (ex-Sex Pistols).

Non possiamo che augurare delle buone vacanze a chi parte e un po’ di buon riposo a chi resta. Vi diamo appuntamento a settembre per nuovi approfondimenti su quanto a Bologna è Cultura, ricordandovi che le vostre segnalazioni su mostre, concerti e spettacoli sono sempre le benvenute. La nostra e-mail è sempre redazione@bolognacult.it.

31 luglio 2013