ArtéLink, un festival lungo una notte

ArteLink johann-sebastian-punk list01

Il 5 luglio appuntamento con musica indipendente e dj set in via Fantoni fino alle 6

 

ArteLink johann-sebastian-punk list01

Chi: ArtèLink
Cosa: festival di musica indipendente, live music e dj set
Quando: 5 luglio 2014, dalle 18
Dove: Link, via Fantoni 21
Costo: gratuito, 5 euro dopo le 22

di Erika Gardumi

 

Un nuovo sodalizio organizzativo tra Artèria e Link porta a Bologna un nuovo (mini) festival musicale fatto di contaminazioni e generi variegati…

Il 5 luglio appuntamento con musica indipendente e dj set in via Fantoni fino alle 6

 

ArteLink post01

 

IN BREVE  Chi: ArtèLink  Cosa: festival di musica indipendente, live music e dj set  Quando: 5 luglio 2014, dalle 18  Dove: Link, via Fantoni 21 Costo: gratuito, 5 euro dopo le 22 Info: link.bo.it/event/details/artelink/

 

di Erika Gardumi

 

Un nuovo sodalizio organizzativo tra Artèria e Link porta a Bologna un nuovo (mini) festival musicale fatto di contaminazioni e generi variegati. ArtèLink – questo il nome prescelto – è l’evento atteso per sabato 5 luglio al Link con la promessa di “una lunga carrellata” di musica live e dj set all’aperto fino a notte fonda, o meglio, fino alle prime luci dell’alba.

A partire dalle ore 18 ArtèLink ospiterà sul palco alcune band indipendenti dell’area bolognese, scelte attraverso un metodo singolare ma che probabilmente rappresenta il futuro della musica live. Le Ceneri e i Monomi, i Supernovos e i Montauk sono infatti i nomi selezionati dal pubblico attraverso il sito MusingShow, pensato apposta per dare ai locali il polso di quello che i frequentatori vogliono sentire. Il meccanismo è semplice: i locali pubblicano un annuncio per una serata live, le band interessate si propongono e gli utenti le votano. Una ratifica del principio, applicato dai live club anche senza molti giri di parole, per cui chi porta più pubblico è il più benvoluto.

Ma i concerti live non finiscono qui. Suoneranno anche i Piccoli Animali Senza Espressione, scelti per l’occasione dal Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti), e a seguire alcuni dei gruppi che hanno raccolto più consensi durante un anno di musica nei due locali organizzatori, tra cui Melampus, Magellano, Beatrice Antolini, Management del Dolore Postoperatorio, Sin/Cos, Did, Johann Sebastian Punk. Alcuni nomi sono ancora da confermare.

Verso le 24 uscirà fuori l’anima più notturna di ArtèLink, con l’attivazione dei quattro stage dj set tematici dedicati rispettivamente a Electro Dubstep, Disco Deephouse + Techno, Hip hop + Funk e Indierock + Pop. Insomma, ce n’è per tutti i gusti come si dice in questi casi. Per completare il quadro l’immancabile area ristoro, che permetterà di sigillarsi al Link per tutta la notte senza morire di fame. Qualche dettaglio tecnico: l’ingresso a ArteLink è gratuito fino alle 22, dopodiché il biglietto è di 5 euro. Per raggiungere il locale è possibile prendere la navetta gratuita in partenza dal MAMbo.

26 giugno 2014