Il sole di Hiroshima: lanterne sul Cavaticcio

Nipponica-cerimonia-lanterne list01

L’affascinante cerimonia giapponese delle lanterne galleggianti per il Nipponica

 

Nipponica-cerimonia-lanterne list01

Chi: Nipponica
Cosa: Il Sole di Hiroshima – Cerimonia delle lanterne galleggianti
Quando: 6 agosto 2014, dalle 19.30
Dove: Giardino del Cavaticcio, via Azzo Gardino – Bologna
Costo: offerta libera per beneficienza

di Erika Gardumi

 

Il Parco del Cavaticcio per una sera diventa teatro di tōrōnagashi, la suggestiva cerimonia giapponese delle

L’affascinante cerimonia giapponese delle lanterne galleggianti per il Nipponica

 

Nipponica-cerimonia-lanterne slide01

 

IN BREVE  Chi: Nipponica  Cosa: Il Sole di Hiroshima – Cerimonia delle lanterne galleggianti  Quando: 6 agosto 2014, dalle 19.30  Dove: Giardino del Cavaticcio, via Azzo Gardino – Bologna  Costo: offerta libera per beneficienza Info: nipponica.it

 

di Erika Gardumi

 

Il Parco del Cavaticcio per una sera diventa teatro di tōrōnagashi, la suggestiva cerimonia giapponese delle lanterne galleggianti. L’occasione sarà data il 6 agosto dall’iniziativa “Il Sole di Hiroshima“, poetico appuntamento in memoria della strage atomica di Hiroshima, diventato uno degli eventi più seguiti di Nipponica, il festival di cultura giapponese organizzato dall’Associazione Culturale Symballein, che si celebra nello stesso giorno in cui la città giapponese ricorda le sue vittime attraverso lo stesso rito.

Per una sera il canale Cavaticcio si trasformerà in un placido corso d’acqua della terra del Sol Levante. Si comincia alle 19,30, quando sarà possibile “adottare” una delle caratteristiche lanterne di carta a fronte di una piccola donazione che sarà interamente devoluta in beneficenza. Le lanterne potranno essere personalizzate con preghiere, desideri o disegni da affidare all’acqua, come vuole la tradizione. Fino alle 21 sarà anche possibile mangiare cucina giapponese, con bentō (tipico contenitore) di sushi preparato dal ristorante Zushi (su prenotazione online), che contribuirà anch’esso al gesto di solidarietà che Nipponica rivolge a due progetti distanti ma intrecciati tra loro: la ricostruzione della scuola di Watanoha (Ishinomaki), distrutta dal terremoto e dallo tsunami del marzo 2011 e il ripristino della Scuola Materna Statale “Montessori” di San Felice sul Panaro (MO), danneggiata dal sisma del maggio 2012.

Alle 20:30 l’atmosfera si farà più intensa con lo spettacoloLe occulte e le future cose – Tra Oriente e Occidente il sogno, passato, di ogni domani“, diretto da Claudio Longhi, un viaggio tra memoria e sguardo rivolto ai futuri sempre possibili, anche dove le forze (umane e naturali) sembravano averli negati come a Hiroshima, Fukushima e nelle terre emiliane scosse dal terremoto del 2012. Alle 21.30 circa, calato il sipario sullo spettacolo, sarà celebrata la cerimonia delle lanterne galleggianti e i partecipanti potranno affidare alla corrente i loro pensieri, trasportati da leggere caravella di luce.

Anche chi non sarà fisicamente presente alla cerimonia potrà donare online (nipponica.it) e trasmettere un messaggio da riportare su una lanterna, che sarà poi accesa e messa in acqua assieme a tutte le altre.

Il Festival nipponica continua per tutto l’anno con appuntamenti dedicati all’arte e alla cultura giapponese, tra cui segnaliamo il laboratorio sulle forme teatrali giapponesi (25 settembre e 16 ottobre) e quello di Shodō, l’arte della calligrafia, il 29 novembre. Entrambi gli eventi sono a numero chiuso, per informazioni potete consultare il sito.

10 luglio 2014