Arte, grafica e editoria indipendente a Fruit n°5

Fruit2017 YSLITS list01

A Palazzo Re Enzo in occasione di Arte Fiera la 5ª edizione del festival dell’editoria indipendente 

 

Fruit2017 YSLITS list01

Chi: Fruit Exhibition 2017
Cosa: 5a Fiera di grafica ed editoria indipendente
Quando: 27-29 gennaio 2017
Dove: Palazzo Re Enzo, piazza del Nettuno, Bologna e altri luoghi
Costo: mostre “on site” 6 euro (4 con biglietto Arte Fiera), mostre “off site” gratuite


di Erika Gardumi

 

Come altre esposizioni tematiche che negli anni hanno trovato spazio all’interno…

A Palazzo Re Enzo in occasione di Arte Fiera la 5ª edizione del festival dell’editoria indipendente

 

Fruit2017 mostre slide01

 

IN BREVE  Chi: Fruit Exhibition 2017  Cosa: 5a Fiera di grafica ed editoria indipendente  Quando: 27-29 gennaio 2017  Dove: Palazzo Re Enzo, piazza del Nettuno, Bologna e altri luoghi  Costo: mostre “on site” 6 euro (4 con biglietto Arte Fiera), mostre “off site” gratuite  Info: fruitexhibition.com

 

di Erika Gardumi

 

Come altre esposizioni tematiche che negli anni hanno trovato spazio all’interno della cornice di Arte Fiera, anche Fruit – fiera dell’editoria indipendente ha ormai raggiunto lo status di “fiera nella fiera”, un microcosmo fatto a sua volta di mostre, laboratori e conferenze, un frattale di eventi che ogni anno ci fa vivere il programma di Arte Fiera in un instabile equilibrio tra la curiosità per il programma e l’ansia per l’inesauribilità delle esperienze possibili.

Una piccola nicchia nel mare magnum di Arte Fiera, comunque, Fruit se l’è ricavata. Nata cinque anni fa come fiera dell’editoria indipendente, Fruit ha scelto di valorizzare tutta quella fetta di micro-editori e designer per i quali l’oggetto libro è un’opera talmente curata e artigianale da diventare un pezzo d’arte. Ecco allora che nell’universo di Fruit fluttuano illustratori, grafici, produttori di riviste, scrittori, ma anche paper engineers, calligrafi, incisori, stampatori, digital designers. Quanti insomma vedono in un libro un oggetto a tutto tondo, e non solo un contenitore bidimensionale di contenuti.

Questa nicchia negli anni ha guadagnato una certa visibilità, dato che Fruit si tiene anche quest’anno in concomitanza con Arte Fiera, dal 27 al 29 gennaio, e che non si può lamentare nemmeno degli spazi, che, almeno per gli eventi centrali, si riconfermano quelli di Palazzo Re Enzo. Qui, a partire dalle 17 di venerdì 27 gennaio, si terranno gli eventi principali, come le mostre “in site”, i talks (momenti di approfondimento con i protagonisti del mondo dell’editoria indipendente), gli screenings (proiezione di video e documentari tematici), il market (la parte più propriamente fieristica) e l’art night party del 28 gennaio, a partire dalle 21.30 in Sala Re Enzo.

Fruit propone inoltre una serie di laboratori, che quest’anno spaziano tra un corso di projection mapping su libri pop-up a un workshop di calligrafia giapponese passando per un corso di animazione dal vivo con tecniche miste. I corsi sono a numero chiuso e a pagamento, qui il link per iscriversi: http://www.fruitexhibition.com/labs/.

Due, infine, le mostre off site di Fruit 2017, che avranno luogo cioè al di fuori delle mura di Palazzo Re Enzo: YES YES YES ALTERNATIVE PRESS (Stampa underground europea ed americana dal 1966 al 1977) che si terrà in Salaborsa dal 17 gennaio al 4 febbraio 2017; YOU SAY LIGHT, I THINK SHADOW (Installazione luminosa di Aleksandra Stratimirovic, Sandra Praun) che troverà spazio a Dynamo – La Velostazione di Bologna (Via dell’Indipendenza 71/Z) dal 26 Gennaio al 19 Febbraio 2017. 

6 gennaio 2017 

 

ª