Trekking col treno, un 2017 sui sentieri del bolognese

60 escursioni aperte a tutti per scoprire l'Appennino bolognese (e non solo)

TrekkingTreno2017 list01

IN BREVE Chi: CAI Bologna e Città Metropolitana di Bologna  Cosa: Trekking col Treno edizione 2017  Quando: 5 marzo-8 dicembre 2017  Dove: vari itinerari nel territorio bolognese  Costo: 2 euro soci CAI, 5 euro non soci Info: www.trekkingcoltreno.it Ph credits: CAI Bologna

Zaino in spalla, si parte per l’edizione 2017 del Trekking col Treno. Anche quest’anno torna il calendario di escursioni a piedi (o in bicicletta) che ci porta a scoprire gli angoli più affascinanti, simbolici, sconosciuti del territorio intorno a Bologna. Lo spirito che anima l’iniziativa è lo stesso da 26 anni: scoprire il territorio in maniera “slow”, consapevole, curiosa, osservando il paesaggio che cambia passo dopo passo, scegliendo preferibilmente il mezzo pubblico per raggiungere il luogo di partenza dell’escursione. Non per niente il Trekking è “con il treno”, oppure con il bus: sempre con un occhio di riguardo all’ecologia. Un’intuizione -quella ecosostenibile e slow- che in questo 2017 anno ONU del Turismo Sostenibie sembra quasi di moda, ma che negli anni in cui l’iniziativa è nata rappresentava una filosofia molto innovativa.

60 le escursioni che ci terranno compagnia fino all’8 dicembre 2017, presentate in conferenza stampa dagli organizzatori dell’iniziativa: la sezione bolognese del CAI-Club Alpino Italiano e la Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con Trenitalia, Tper e APT servizi Emilia Romagna. Tra le escursioni più interessanti non mancano i grandi classici: la passeggiata per il 25 aprile “Andiamo come ogni anno a Monte Sole“, il trekking sui sentieri delle orchidee selvatiche vicino a Monterenzio “Orch-Idea” (7 maggio), il percorso “Sulla Via degli dei” (2 luglio) e il Tartutrek, sulle tracce del tartufo bianco pregiato dei colli bolognesi (30 ottobre). E ancora, l’itinerario in più tappe lungo la Via dei Santuari, l’antico cammino che collegava Bologna a Prato, oppure le tre proposte in bicicletta: a Budrio in visita al Museo delle Ocarine (26 marzo), sulla “Via Lattea” intorno a Granarolo (6 maggio) o in Val di Zena (30 settembre).

Per partecipare non serve prenotarsi, è sufficiente presentarsi la mattina dell’escursione al ritrovo bolognese (generalmente una stazione) già muniti di biglietto di andata e ritorno per il mezzo pubblico prescelto, oppure al luogo di partenza a piedi del trekking. Fanno eccezione le biciclettate, per cui la prenotazione è obbligatoria. La partecipazione alle escursioni è gratuita, salvo una quota assicurativa che varia tra i 2 e i 5 euro (soci CAI e non soci). Ad accompagnare i partecipanti lungo i sentieri e a raccontare storia e aneddoti del territorio saranno le esperte guide volontarie del CAI, che per alcune escursioni (25 quest’anno) saranno anche disponibili a tradurre le spiegazioni in inglese per turisti, studenti erasmus e stranieri in visita.

Per l’elenco di tutte le escursioni 2017 vi rimandiamo al sito www.trekkingcoltreno.it.

14 marzo 2016