Arte e Scienza in Piazza

arte e scienza in piazza palazzo re enzo

Con la mostra ‘Da ZERO a CENTO, le nuove età della vita’

arte e scienza in piazza palazzo re enzo

Chi: Arte e Scienza in Piazza
Cosa: Mostra, Proiezioni, Dibattiti
Quando: dal 2 febbraio al 12 febbraio 2012
Dove: Palazzo Re Enzo, Cinema Odeon, Bologna tutta
Costo della mostra: intero 7 euro, ridotto 4 euro
Info: 051 63350931

Non paga d’arte (si è appena conclusa ArteFiera) Bologna rinnova la sua verve ospitando “Arte e Scienza in Piazza”. La manifestazione tende a portare, nell’arco degli undici giorni della sua durata, divulgatori scientifici a presentare alcuni dei più recenti e dibattuti temi scientifici all’attenzione di tutti. Sono numerosi …

Con la mostra ‘Da ZERO a CENTO, le nuove età della vita’


arte e scienza in piazza palazzo re enzo

IN BREVE Chi: Arte e Scienza in Piazza Cosa: Mostra, Proiezioni, Dibattiti Quando: dal 2 febbraio al 12 febbraio 2012 Dove: Palazzo Re Enzo, Cinema Odeon, Bologna tutta Costo della mostra: intero 7 euro, ridotto 4 euro Info: 051 63350931

di Andrea Marino

hugo cabret 3d

Non paga d’arte (si è appena conclusa ArteFiera) Bologna rinnova la sua verve ospitando “Arte e Scienza in Piazza”. La manifestazione tende a portare, nell’arco degli undici giorni della sua durata, divulgatori scientifici a presentare alcuni dei più recenti e dibattuti temi scientifici all’attenzione di tutti. Sono numerosi gli apertivi, incontri, laboratori e dialoghi organizzati per tutta la città.

È vero che una larga fetta del target sono i ragazzi e le scuole, vedi anche il costo ridotto del biglietto per questi e l’abbondanza di eventi a loro dedicati. Il main event, comunque, è interessante per tutti: la Fondazione Golinelli, in partnership con La Triennale di Milano, presenta la mostra “Da ZERO a CENTO, le nuove età della vita”, dove opere di artisti di rilievo internazionale vengono accoppiate a dimostrazioni e spiegazioni di carattere scientifico. L’esposizione è tematica e presenta le età della vita in un unico percorso attraverso le opere di Hans Peter Feldmann (introduzione),Gabriel Orozco, Anish Kapoor (prima della nascita), Guy Ben-Ner, Martin Creed (infanzia), Evan Baden, Ryan Mc Ginley, Marcello Maloberti (adolescenza), Frances Stark, Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini (gioventù), Adrian Paci, Cindy Sherman (maturità), Stefania Galegati Shines, John Pilson, Miwa Yanagi (terza età). Il viaggio si prospetta interessante.

Interessante è anche l’evento d’apertura, organizzato da Future Film Festival: giovedì 2 febbraio alle ore 20,30 (cinema Odeon) ci sarà l’anteprima nazionale dell’ultimo film di Martin Scorsese: Hugo Cabret 3D. Il film sta già riscuotendo discreti successi di critica: il 15 gennaio Scorsese ha vinto il Golden Globe e il film è candidato agli oscar con 11 nomination. La proiezione sarà preceduta da una lectio magistralis su “Gli effetti speciali da Melies al 3D”con Giulietta Fara e Oscar Cosulich.

C’è poi da notare che, come spesso accade in questi casi, locali e negozi non si lasciano sfuggire l’occasione per proporre eventi di vario genere. Ci saranno infine aperitivi musicali, dj set, la rassegna di cinema e scienza Immagina il futuro (a cura di DAMS e Alma MaterStudiorum dell’Università di Bologna) e Start Night: Cinecena con Momo, realizzata da Future Film Kids.

martin creed Miwa Yanagi marcello maloberti


1 febbraio 2012