Bologna Estate 2013: musica, eventi, teatro, cinema

Bologna-estate-2013-list01

Le prime date certe: Howe Gelb, Pere Ubu, James Taylor Quartet e altri

 

Bologna-estate-2013-list01Cosa: Bologna Estate 2013, le prime date
Quando: da giugno a settembre 2013
Dove: Bologna

di Andrea Marino

 

Il programma estivo della Bologna da ballare-visionare-auscultare è ricchissimo. Botanique 4.0, Bolognetti on the Rocks, Par Tòt, Cinema in Piazza e molto altro.

 

Le prima date certe: Howe Gelb, Pere Ubu, James Taylor Quartet e altri

 

Bologna-estate-2013-slide

 

IN BREVE Cosa: Bologna Estate 2013, le prime date Quando: da giugno a settembre 2013 Dove: Bologna

 

di Andrea Marino

 

Premesso che quest’anno Piazza Verdi sarà silenziosissima, muta come solo una Piazza frequentata da tutti gli universitari di Bologna in cui non si fanno concerti sa essere, il programma estivo della Bologna da ballare-visionare-auscultare è ricchissimo. Tra giugno e settembre partiranno i programmi di Botanique 4.0 (Programma completo) – Giardini di via Filippo Re, gestito dall’Estragon; Vicolo Bolognetti, Bolognetti on the Rocks (Programma dettagliato) – gestito dal Covo e dall’Osteria dell’Orsa; Giardino del Caviticcio (Programma dettagliato del Bio Parco) – in via Azzo Gardino, di fianco al Lumière, gestito dal Cassero; Montagnola (Programma del Montagnola Music Club) – gestito da Arci e Antoniano; e molte altre iniziative per strada, in teatri – tra cui Cuore di Palestina di Teatri di Vita – e locali, tra cui il cinema all’aperto in Piazza Maggiore. I programmi definitivi saranno resi pubblici a fine maggio, nel frattempo vi diamo le anticipazioni notevoli.

Ad oggi il programma noto di Bologna Estate 2013 è il seguente:

Cinema Ritrovato [Qui il programma completo] e Cinema Sotto le Stelle [Qui le altre date confermate]
Il cinema in Piazza Maggiore, rigorosamente gratuito, quest’anno proporrà, per il Cinema Ritrovato, la versione restaurata dei film di Alfred Hitchcock. Per il Cinema Sotto le Stelle per ora è certo l’omaggio a Gianni Celati intitolato “La dispersione delle parole” il 21 e il 22 giugno, alla presenza dello stesso Celati, verranno proiettati quattro film-documentari: “Strada   provinciale  delle anime”  (1991), “Il mondo di Luigi Ghirri” (1999), “Case sparse. Visioni di case  che  crollano”  (2002), “Diol  Kadd.  Vita,  diari  e  riprese in un
villaggio  del Senegal” (2010). Nei prossimi giorni le novità.

Biografilm Festival 2013 [Qui l’articolo dedicato]
Il festival quest’anno si svolgerà dal 7 al 17 giugno. Tra  gli  eventi  già  confermati  figura  la  retrospettiva  inedita su Ed Lachman,  il grande direttore della Fotografia che presiederà la giuria del festival,  “Sugar  Man”,  il  documentario  trionfatore  agli  Oscar e “The Gatekeepers”,  il  documentario  sul  conflitto  Israelo-palestinese che ha sconvolto l’occidente.
Il 31maggio apre lo spazio del Biografilm Festival Bio Parco 2013 presso il Giardino del Cavaticcio dove si svolgeranno diverse iniziative. Il Giardino ospiterà gli eventi del Festival dal 31 maggio al 7 giugno, preparando l’apertura della manifestazione vera e propria.

Concerti Notevoli
19 giugno al Vicolo Bolognetti ci saranno i Pere Ubu, storico gruppo post punk statunitense. Il costo del biglietto lo decidete voi all’entrata (Up to You). L’ultimo disco, Lady from Shangai, è uscito quest’anno. Qui potete ascoltare un brano estratto.
27 giugno presso il Parco della Zucca, di fronte al Museo per la Memoria di Ustica, in via di Saliceto 3/22, per commemorare il ventisettesimo anniversario dalla strage, Lo scrittore/drammaturgo/poeta/attivista afroamericano Amiri Baraka presenterà alcuni dei suoi lavori accompagnato da una formazione jazzistica di all-star che comprende René Mc Lean (saxofono contralto), D.D. Jackson (pianoforte),  William Parker (contrabbasso), Pheeroan akLaff (batteria). Qui l’articolo dedicato.
28 giugno al Botanique 4.0, Giardini di via Filippo Re, Howe Gelb, grandissimo e inesauribile musicista dalla forte ispirazione folk contaminata dalle distorsioni. Fantastica la sua voce dissonante. Protagonista di moltissimi progetti musicali, qui potete ascoltarlo con i suoi Giant Sand, da un disco del 2011, Blurry Blue Mountain. Ingresso gratuito! Da non perdere. Qui l’articolo dedicato.
28, 29 e 30 giugno nel Cortile del Piccolo Teatro del Baraccano, “A Little  Night  Music”, il capolavoro di Stephen Sondheim, prodotto da Atti Sonori, dalla Compagnia I perFORMErs e dalla BSMT – The Bernstein School of Musical  Theater  con  il  debutto  della  Piccola Orchestra del Baraccano, diretta da Giambattista Giocoli. Biglietti da 9,5 a 16,5 euro, in vendita qui.
23 luglio al Vicolo Bolognetti suonerà Jonathan Wilson, musicista americano folk-rock. Offerta libera. Qui potete ascoltarne un brano.
25 luglio al Botanique 4.0, Giardini di via Filippo Re, James Taylor Quartet, gruppo britannico tra l’acid jazz e il funk. Qui potete sentire la loro bellissima versione funky della sigla di Starsky e Hutch. Segnaliamo che il concerto del James Taylor Quartet è stato annullato.

Par Tòt
Quest’anno la parata si fa. Appuntamento il 15 giugno, il percorso si snoderà per le vie del Pilastro. Il tema, che celebra la periferia, è “Non è pericoloso sporgersi!”.

Appena disponibili vi daremo tutti gli aggiornamenti sul programma di Bologna Estate 2013.

3 maggio 2013