L’elettronica di Trentemøller a Bologna il 24 febbraio

trentemoller-list01

All’Estragon con l’ultimo disco Lost, fra eleganti sonorità techno e incontri indie rock

 

trentemoller-list01

Chi: Trentemøller
Cosa: live concert 
Quando: lunedì 24 febbraio 2014, h 22.00
Dove: Estragon Club via Stalingrado, 83 Bologna  
Costo: 15 euro 
Info: info@estragon.it

 

di Giuseppe Marino

 

Sarà a Bologna, all’Estragon, il 24 febbraio, Anders Trentemøller, origini danesi per uno dei nomi più in vista dell’elettronica. L’album del 2013, Lost 

All’Estragon con l’ultimo disco Lost, fra eleganti sonorità techno e incontri indie rock

 

 

trentemoller-slide01

 

IN BREVE Chi: Trentemøller Cosa: live concert  Quando: lunedì 24 febbraio 2014, h 22.00 Dove: Estragon Club via Stalingrado, 83 Bologna   Costo: 15 euro  Info: info@estragon.it

 

di Giuseppe Marino

 

Sarà a Bologna, all’Estragon, il 24 febbraio, Anders Trentemøller, origini danesi per uno dei nomi più in vista dell’elettronica. L’album del 2013, Lost, è molto interessante, piacevole e aperto ad un ascolto trasversale, pur rimanendo fedele all’ispirazione techno.

La tracklist di Lost presenta numerose collaborazioni eccellenti, e il disco stesso non manca di richiamare sonorità conosciute, sviluppando un sound comunque originale e coerente. Uno dei singoli, Gravity, ricorda il beat rarefatto dei Radiohead, con tanto di vocalità prolungate da parte dell’ospite Jana Hunter. La Blonde Redhead Kazu Makino presta la voce per un episodio elegantemente à la Sakamoto con Come Undone, mentre Morphine introduce rumori metallici e ritmi trip hop vicini a Triky, formando assieme a Trail, uno dei pezzi migliori della collezione, una coppia dal tappeto sonoro più impolverato. Altri due brani accumunati, per altro in successione nella scaletta, Deceive, con Sune Rose Wagner dei The Raveonettes, e Costantinople, dominato da inevitabili inseriti orientaleggiati. Entrambi si giovano di un beat marcato e aperture alla Chemical Brothers. Il lungo finale, Hazed, è una traccia pulsante e stratificata, con chiusura in sordina per solo piano, che segue qualche attimo di silenzio.

La musica di Trentemøller suona varia e intelligentemente misurata, anche nei momenti più intricati conserva leggibile una scandita linea melodica. L’appuntamento all’Estragon costa 15 euro, le porte apriranno alle 21.00, la musica alla 22.00.

 

12 febbraio 2014