Silvia Ballestra presenta ‘Le colline di fronte’

L'autrice alla Feltrinelli per parlare della biografia di Tullio Pericoli

Silvia Ballestra

di Simone Arminio

[INCONTRO ANNULLATO CAUSA NEVE] 

Dopo tante storie di fantasia, Silvia Ballestra torna a scrivere di quelle Marche che fecero da sfondo alla Guerra degli Antò. Unica differenza, il protagonista questa volta è in carne, ossa e pennello: Tullio Pericoli, disegnatore con cui la Ballestra condivide il paese d’origine: San Benedetto del Tronto. Insieme a lui, nella narrazione, trovano spazio emiliani di nascita o d’adozione: Umberto Eco, Cesare Zavattini per primi.

A far da contraltare al libro ci sarà una mostra di tavole originali di Tullio Pericoli aperta dal 12 al 3 febbraio.  Anche per questo la presentazione di “Le colline di fronte” (Rizzoli, 254 pagine, 18 euro) che si terrà alla Feltrinelli di Piazza Galvani (la lignea ex Libreria Zanichelli) assume un carattere di eccezionalità. Una storia da leggere, guardare e ascoltare dalla viva voce di una delle scrittrici più prolifiche del nostro contemporaneo.

11 gennaio 2012