Auguri Salaborsa! Il 15 dic con Riondino e Wolfango

Domenica l'apertura della Biblioteca è occasione per festeggiare i suoi 12 anni

david-riondino-salaborsa-bologna list01

IN BREVE Chi: David Riondino, Wolfango, F.i.c.o.,  Cosa: compleanno Salaborsa e ultima domenica d’apertura del 2013 Quando: 15 dicembre 2013  Dove: Biblioteca Salaborsa, piazza Nettuno 3 – Bologna  Costo: gratuito

Tanti auguri Salaborsa! E’ il caso di dirlo proprio oggi, 13 dicembre, giorno del 12° compleanno della centralissima biblioteca cittadina. Come ogni istituzione che si rispetti ecco che il compleanno diventa una scusa per fare dei regali al suo pubblico, che siano gli affezionati lettori, gli studenti, gli instancabili lettori di quotidiani o semplicemente i curiosi che passeggiando passeggiando in zona T-days troveranno domenica un posticino caldo e tante iniziative ad attenderli.
david-riondino-salaborsa-bologna interno01

L’appuntamento è per il 15 dicembre, ultima apertura domenicale di questo 2013 per la Salaborsa. Una festa che comincia in atmosfera molto natalizia: dalle ore 15 in Piazza coperta sarà possibile ammirare le tre nuove statuine del “Presepe di Wolfango”, un peculiare work in progress natalizio (dura da 50 anni!) creato dall’artista bolognese Wolfango e arrichito ogni anno da nuovi personaggi. Fino al 4 gennaio potrete ammirarne le ultime tre creazioni: Ipazia, Darwin e Obama, in buona compagnia con la compagine di altre ormai 180 figure di varia grandezza. Wolfango è quest’anno l’artista di riferimento del compleanno della biblioteca: suoi il manifesto e il segnalibro del dodecennale, opere che sarà possibile avere gratuitamente (previa prenotazione) e farsi autografare domenica a partire dalle 17.30.

Alle 16.30 nella saletta incontri Wolfango presenterà il suo libro “Breve ma ragionata antistoria della pittura e dell’arte. Dialogo tra pittore e filosofo”, una peculiare lettura della storia dell’arte nelle sue oscillazioni tra realismo e astrattismo.

Alle 17.30 presso l’Auditorium Enzo Biagi continuano le sorprese: David Riondino leggerà la novella di Alatiel dal Decameron di Boccaccio con l’accompagnamento al violoncello di Giacomo Serra. L’evento è parte di “Casi d’amore e altri fortunati avvenimenti”, iniziativa del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna per rendere omaggio a Giovanni Boccaccio nel settimo centenario della nascita con alcune letture pubbliche e gratuite della sua opera più famosa. L’iniziativa proseguirà lunedì 16 e martedì 17 dicembre, dalle ore 19 alle 21, nella Sala Silentium del Quartiere San Vitale. L’evento è promosso anche dall’associazione culturale La Spècola di Bologna.

Durante l’intera giornata sarà poi possibile visitare il corner dell’Urban Center dedicato al progetto F.I.C.O. (Fabbrica Italiana Contadina), ovvero la grande evoluzione del CAAB di Bologna in un centro dedicato all’agroalimentare italiano con una specifica attenzione alla valorizzazione delle eccellenze della tradizione locale. Il fenomeno del momento, senza dubbio, che si anticipa e fa parlare di sè all’interno degli spazi Urban Center (ultimo piano della Salaborsa).

Tutti gli eventi della giornata sono gratuiti e aperti a tutti.

13 dicembre 2013