Più anteprime dalla fiera del libro per ragazzi

Seconda tornata di anticipazioni delle proposte di quest'anno

fiera-libro-ragazzi-2015-list

IN BREVE Cosa: Bologna Children’s Book Fair 2015 Dove: Fiera di Bologna, viale della fiera 20 Quando: dal 30 marzo al 2 aprile 2015

[Per leggere la prima parte delle anteprime dalla Fiera, questo è il link]

Sempre fra le novità offerte dalla Fiera del libro per ragazzi 2015, trovano spazio romanzi e racconti senza tempo, capaci di parlare a tutte le generazioni. A volte capita che si leghino l’uno all’altro grazie alle chine di uno stesso illustratore. Così è per L’isola del tesoro (pp. 32, € 15) di R.L. Stevenson, forse il romanzo di avventura più conosciuto al mondo, che Gallucci propone nella versione firmata da Andrea Rauch, per i testi e l’adattamento, e da Roberto Innocenti, per i disegni. Proprio il lavoro di Innocenti regala alla storia un notevole valore aggiunto, grazie alla capacità dell’illustratore toscano di restituire con precisione minuziosa il senso del testo all’interno di ogni tavola. La bellezza delle illustrazioni offre fuor di ogni dubbio una interpretazione coerente del testo stevensoniano.
Sempre Innocenti appare in due fra le novità-riproposte de La Margherita Edizioni. Si tratta ancora di due classici-classici: Lo schiaccianoci di Ernst Hoffmann (pp. 136, € 29) e Un canto di Natale di Charles Dickens (pp. 152, € 29). Anche in questo caso il valore di due storie senza tempo viene accresciuto dalla prospettiva vertiginosa, a tratti quasi escheriana, offerta dalle tavole di questo maestro dell’illustrazione.
Dopo le riproposte, le novità. Fra di esse troviamo Come cane e gatto (pp. 96, € 8) di Anna Vivarelli, autrice fra le più importanti della narrativa per ragazzi italiana, pubblicato per Il Battello a vapore. Nel romanzo l’autrice tratta con grande leggerezza e intelligenza un tema spinoso, difficile da far accettare ai lettori di questa particolare fascia d’età: la separazione dei genitori. Riesce nell’intento costruendo attentamente i personaggi dei due figli, ma soprattutto spostando le emozioni e filtrandole attraverso il comportamento di Apollo e Jago, rispettivamente il cane e il gatto di casa.
Anche Annalisa Strada, vincitrice del Premio Andersen 2014, è ospitata fra le novità della stessa casa editrice con Mamma, ti ricordi di venirmi a prendere? (pp.32, € 7,50), racconto indirizzato a lettori dai quattro anni in su. La storia, impacchettata in chiave di commedia, parla di quella che è forse la più grande paura che prende i bambini di tutto il mondo, cioè quella di essere dimenticati (a scuola) dai genitori. E visto che i genitori si stan facendo sempre più smemorati… che lo leggessero.

Fra le novità da Fratelli Fabbri editori segnaliamo l’ottavo episodio di un seriale dedicato alle ragazzine, scritto bene sia nei suoi risvolti mistery che in quelli quotidiani e capace di tenere sulla pagina come la vecchia Nancy Drew. Parliamo di “Me, mum and mistery”, al cui timone sta la sempre più a suo agio Lucia Vaccarino. In questo Scacco matto a Blossom Creek (pp. 176, € 9,90) ancora una volta l’agenzia di Linda ed Emily Wright, madre e figlia, ha per le mani un nuovo mistero: il furto di un prezioso rubino. Le due indagano, scoprendo segreti insospettabili. Nel frattempo Emily si arrovella sul dubbio del partecipare o meno alla festa che tutti nella sua scuola attendono. Poi, il rovello e l’indagine – inframmezzate da scambi di battute à la “Una mamma per amica” e situazioni che rimandano a Miss Marple – si incontrano, portando la storia a una inaspettata soluzione.

Se siete fra quelli che pensano al libro come a un oggetto da alleggerire via elettronica, allora provate Doremiao (€ 4.99), app proposta dalla bolognese Fatatrac per il pubblico dei 0-5 anni e sviluppata dalla statunitense Smallbytes Digital a partire dal libro omonimo, giunto oramai alla terza ristampa. Illustrata da Elena Baboni, la app è stata creata da due logopediste, Federica Crovetti e Laura Chittolina, come un sussidio divertente e piacevole tra musica, parole e immagini, che accompagni nelle fasi iniziali dell’apprendimento e del successivo consolidamento del linguaggio. Per capirci, stiamo parlando della lallazione (o babbling), il momento in cui i bambini iniziano a riprodurre i suoni sotto forma di sillabe. La app, ottimizzata per iPad, è ben articolata presentando 19 storie da leggere o da ascoltare, 19 canzoni originali da accompagnare cantando, altrettanti giochi interattivi finalizzati all’apprendimento e varie sorprese in ogni videata.

Scritta da Beatrice Masini esce per Editoriale Scienza Siate gentili con le mucche (pp. 112, € 12,90), biografia di Temple Grandin, professoressa di Scienze animali presso la Colorado university. Il perché di questo libro è presto detto: la Grandin è tra le più note personalità del mondo scientifico affette da autismo. Con estrema sobrietà Masini racconta sia la vita di una donna che si è affermata in campo non certo facile sia il tema dell’autismo. Ma Siate gentili con le mucche narra anche della relazione fra una madre che vede un futuro per sua figlia oltre le difficoltà della malattia e la stimola con tenacia e pazienza, portandola ad affrontare tutti i gradini dell’apprendimento scolastico fino alla laurea in psicologia e a un master in scienze animali. Il mondo animale diventerà il mondo della Grandin, grazie alla sua capacità di sentire e vedere il mondo dalla loro parte. Chiude il libro una sezione di approfondimento sull’autismo firmata dagli psichiatri Stefania Ucelli e Francesco Barale.

Fra le novità di Edizioni EL ecco “Grandissimi”, collana rivolta a lettori dai sette anni in su composta da racconti sulle vite di uomini e donne che hanno lasciato un segno nitido lungo il corso della Storia. A narrarne gesta, opinioni, vita si alterneranno i migliori autori italiani per ragazzi, illustrati da rinomati disegnatori. Così per Giulio Cesare si vede all’opera la penna di Guido Sgardoli e i pennini di Fabiano Fiorin, mentre Davide Morosinotto mette all’opera il suo stile agile e moderno per Leonardo da Vinci insieme a Stefano Turconi. Negli altri titoli a Pierdomenico Baccalario e Sara Not il compito di raccontare della bellissima regina Nefertiti, mentre Tommaso Percivale con Giulia Tomai descrivono Francesco d’Assisi, Alessandro Gatti e Matteo Piana raccontano le imprese di Cristoforo Colombo ed Elisa Puricelli Guerra con Amalia Mora raccontano il desiderio di vita di Anne Frank. Le ultime pagine di ogni volume (tutti 80 pagine, € 7,50) offrono una breve appendice con luoghi, opere, curiosità legati al personaggio.

Anche Giunti editore punta su una nuova collana: “La costituzione nello zainetto”. Firmata da Anna Sarfatti è costruita in modo da proporre storie e rime leggere e spinge, contemporaneamente, a conoscere la nostra Costituzione. Tentativo encomiabile indirizzato ai ragazzi dai 7 anni, età in cui si dovrebbe operare per far comprendere le fondamenta del nostro vivere civile. Gli agili volumetti sono riccamente illustrati da varie artiste, mentre per i contenuti la Sarfatti prende spunto di volta in volta da un preciso articolo della Costituzione. In Fiera saranno esposti i primi due titoli:Tut(t)i a scuola e Diversi in versi (pp. 48, € 5.90). Dei due, ci piace segnalare il primo. Lo spunto è l’articolo 34 (La scuola è aperta a tutti), che viene argomentato da tante filastrocche illuminanti, ognuna presentata da un bambino differente, pronto a esporre la sua provenienza, i suoi problemi e la gioiosa confusione etnica e di pensiero che dovrebbe essere di ogni classe. A voi scoprire il secondo volumetto, che parte dall’articolo 3 . Se volete saperne di più, Anna Sarfatti sarà in fiera il 31 marzo.

Chiudiamo con altri due illustrati editi da Kalandraka. Arianna Papini stupisce creando in Cari estinti (pp. 32, € 14) una piccola Spoon river composta da venti animali che il genere umano ha portato a estinzione o quasi. In una alternanza di filastrocche e “quadri” fissi che offrono il profilo di specie bellissime quanto oramai relegate nei libri di storia naturale, Papini regala il senso stretto di come la specie più pericolosa in natura siamo noi. Dal Quagga al Leone bianco passando per l’Alca inpenne, e il Tecopa, questa brava illustratrice toscana ci fa ammirare la loro bellezza e ci fa rendere conto di quanta natura abbiamo insensatamente scelto di perdere.
Roberto Parmeggiani e Joao Vaz de Carvalho (pp. 40, € 14) scrivono e disegnano La nonna addormentata, testimonianza agrodolce da parte di un bambino che ha visto la propria nonna – che prima cucinava pizzette, lo portava in edicola e lo abbracciava sempre – ritirarsi nel sonno. La metafora è facile da leggere. Ma dietro la tristezza della storia sta la dolcezza del ricordo e la certezza che la nonna sia andata con il suo principe azzurro in un luogo dove “Vola alto con gli aquiloni. Nuota nel profondo del mare. Beve un sacco di limonata. E prepara tonnellate di pane”.

[Per leggere la terza parte delle anteprime dalla Fiera, questo è il link]

26 marzo 2015